Presentazione de videoarte Doppio Urlo - Domenica 11 ottobre ore 19

La visione del videoarte Doppio Urlo (11') è accompagnato da una lettura teatralizzata - tratta dal celebre "Urlo" di A. Ginsberg - a cura di Oriana Celentano.

La serata prevede inoltre un apericena ricco e "a tema": unitamente a un prosecco millesimato e a tocchetti di formaggio di capra e verdure crude e/o grigliate, saranno serviti due tipi di piatti di pasta: uno particolarmente sobrio (un risotto con merluzzo) e uno fortemente sapido ("da urlo") di penne al sugo e peperoni "cruschi" (sarà possibile comunque gustare quest'ultimo piatto nella sua versione più soft, e/o integrale). Il tutto con accompagnamento di un ottimo Chardonnay e di un Chianti Banfi. Per l'intera serata è prevista una partecipazione alle spese di euro 20 per ogni singolo ospite: un costo che permetterà l'autogestione dello Spazio, il compenso agli Artisti, nonché il rimborso-spese per un Cuoco professionista e per l'organizzazione generale.

E' necessaria la prenotazione. Lo Spazio è riservato a 35 persone (al massimo), tutte amiche e interne alla cerchia di relazione degli Artisti e degli Organizzatori

Oriana Celentano è un'attrice che si forma tra l'Italia, la Francia e il Belgio (dove ha vissuto per diversi anni),  specializzandosi non solo sul teatro di parola ma anche di movimento. Rientrata in Italia approfondisce la sua formazione con lo studio del Metodo. Ha lavorato nel cinema, tra gli altri, con Sergio Rubini in  "Tutto l'amore che c'è", con Marco Risi in "Cha cha cha". È stata  protagonista nel cortometraggio di Giuseppe Marco Albano "Stand By Me", vincitore del nastro d'argento 2011. È attrice protagonista del cortometraggio "Doppio Urlo" di Francesco Olivieri, selezionato allo Short Film Corner del Festival di Cannes 2015. In ambito teatrale ha realizzato molti progetti, tra cui "Santa Oriana" da lei scritto e diretto e attualmente sta partecipando alla realizzazione di una contemporanea nazionale teatrale contro la violenza sulle donne che si terrà il prossimo 25 novembre in più di 20 città simultaneamente, dal titolo "La Trilogia dell'AmorTe" scritto da Francesco Olivieri
 
Francesco Olivieri è un drammaturgo, regista teatrale e cinematografico. Debutta in teatro con il suo testo "35 piano" diretto da Lucia Falco e interpretato da Marcello Serafino di Teatro In Rivolta di Torino. Scrive e dirige lo spettacolo teatrale "Gli atomi dell'anima" interpetato da Massimo Totola. Scrive "Finchè Morte Non Ci Separi" e organizza 3 contemporanee teatrali contro la violenza sulle donne, coinvolgendo più di 70 attrici in 45 città con oltre 8000 spettatori. A Roma è andato in scena al Teatro Valle con Monica Scattini accompagnata da Julia Kent. Attualmente sta realizzando un'altra contemporanea nazionale teatrale contro la violenza sulle donne dal titolo "La Trilogia dell'AmorTe" che coinvolgerà circa 20 città italiane e oltre 100 attrici e attori professionisti il 25 novembre 2015.
Debutta nel cinema con il cortometraggio "Doppio Urlo, selezionato allo Short Film Corner del Festival di Cannes 2015