Serata Mozartiana a Spazio Veneziano - Domenica 6 Dicembre ore 20.00

Sì eccellente è il vostro cuoco, che lo volli anch’io provar…”: così Leporello commenta il pasto servito da Don Giovanni al temibile Commendatore. E anche noi di Spazio Veneziano ci impegneremo nella offerta di cibi e vini di raffinata e gustosissima portata, ovviamente riprendendo le ricette originali dei trattati culinari settecenteschi coevi a Mozart.

I  protagonisti  della  Serata Mozartiana saranno  però  soprattutto  Andrea Cionci e Naomi Fujiya: baritono italiano il primo; pianista giapponese la seconda, i due interpreti delle arie di Mozart vantano un curriculum ricco e articolato, di respiro internazionale.

E dunque voce, musica, colori, gusti (e convivialità, arte e cultura) in una serata che già comincia “a sapere” (sapere-sapori) di Natale e di festa.

L’ingresso è riservato, come di consueto, agli “amici dello Spazio”. Per info e prenotazioni è necessario scrivere a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o telefonare a Luana Russo, allo 06/45684487 o al 346/6263915.

Programma:

Naomi Fujiya esegue, come brano solistico,

il primo movimento della sonata di W.A. Mozart in la minore K 310

Andrea Cionci esegue, accompagnato da Naomi Fujiya

"Donne mie la fate a tanti" (Così fan tutte)

"Deh, vieni alla finestra" (Don Giovanni)

"Madamina, il catalogo è questo" (Don Giovanni)

"Hai già vinta la causa - Vedrò mentr'io sospiro" (Nozze di Figaro)

"Non più andrai farfallone amoroso" (Nozze di Figaro)

 

I brani saranno preceduti da una breve introduzione all'ascolto.

Andrea Cionci, baritono. Laureato in Lettere, indirizzo Storia dell’Arte moderna,  diplomato in Canto presso il Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara, ha debuttato oltre 30 ruoli teatrali in un repertorio che va dal ‘700 alla contemporaneità. E’ stato Don Giovanni e Conte d’Almaviva in diverse produzioni. Si è esibito in sedi come il Teatro dell’Opera di Roma, l’Anfiteatro di El Jem, (Tunisia), l’Opera House di Damasco, il Palau della Musica di Barcellona, il teatro Aram Nuri di Seul. Ha al suo attivo diverse prime esecuzioni assolute, partecipazioni televisive e l’incisione delle Favole di Trilussa musicate da Casella, (casa disc. “Fonoteca”), per la prima volta trasportate per voce baritonale. Attualmente sta preparando con il canale Sky Classica una trasmissione dedicata all’opera lirica. Gli è stata recentemente conferita l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica per meriti culturali nella divulgazione della musica operistica. 

Naomi Fujiya, pianista, ha iniziato lo studio del pianoforte a quattro anni e si è laureata nel 1999 all’Università Otani di Sapporo (Giappone) dove è poi stata assistente fino al 2002. Si trasferisce in Italia nel 2003, diplomandosi con il massimo dei voti e lode nel 2005 all’Accademia Musicale Estense con il M°Oliver Kern e nel 2008 all’Accademia Musicale Pescarese con il M° Bruno Mezzena. Ha debuttato in Italia con il secondo Concerto di Rachmaninoff a Modena diretto dal M° Michele Mariotti e, da allora, ha tenuto numerosi concerti in Italia, Svizzera, Germania, Stati Uniti, Costa Rica, Colombia, Libano e Giappone compreso il recente Festival Piano City di Napoli. Ha vinto diversi concorsi nazionali e internazionali. Il suo repertorio spazia dal barocco al contemporaneo con predilezione per il periodo romantico.

Un ringraziamento a ENRICO CERULLI IRELLI e alla sua omonima Azienda Vinicola